Vivere in un ambiente sicuro, confortevole funzionale è un vostro diritto. Se decidete di acquistare un prodotto, pretendete che sia oltre che bello, anche ergonomico e adatto alle vostre caratteristiche fisiche, come abbiamo già visto in un articolo precedente.
Valcucine, sempre attenta alle esigenze dei consumatori ha svolto una ricerca sull’utilizzo delle cucine tradizionali.
Attraverso lo studio di numerosi filmati che ritraevano i cuochi al lavoro sono emersi sette problemi principali:
  1. L’altezza standard del piano di lavoro di 85 cm è ormai troppo bassa per la maggior parte delle persone: si è infatti costretti ad assumere delle posizioni scorrette, che con il tempo, possono rivelarsi dannose per la schiena.
  2. I pensili posti ad una distanza troppo ravvicinata rispetto al viso provocano un senso di costrizione e la mancanza di una visuale completa sul piano di lavoro.
  3. Il secondo ripiano del pensile posizionato troppo in alto, impedisce l’accesso e la visibilità del suo contenuto.
  4. La cappa aspirante posizionata generalmente all’altezza della fronte della persona, obbliga a chinarsi e ad assumere una posizione scomoda per osservare il contenuto delle pentole. Inoltre è maggiore il rischio di procurarsi contusioni.
  5. I pensili tradizionali costringono ad una continua operazione di apertura e chiusura delle ante. Per evitare di ripetere questa operazione durante le fasi di lavoro, vengono spesso lasciate aperte creando però altri due problemi: l’anta si rivela un paraocchi che aumenta ulteriormente il senso di costrizione e diventa un corpo contundente per chi si china e si rialza senza ricordarsi che è aperta.
  6. Le basi con ripiani ed anti con cerniere sono molto scomode: è necessario contorcersi per prelevare il contenuto posto sul retro, in posizione completamente buia e senza alcuna visuale.
  7. Lo zoccolo non sufficientemente arretrato obbliga a stare con i piedi indietro e con il busto proiettato in avanti sforzando così i muscoli della schiena; nel caso di una cucina con piedini a vista, se essi non sono sufficientemente arretrati, posso intralciare gli spostamenti ed essere causa di caduta.

cucina valcucine ergonomica

Per risolvere questi problemi e per migliorare la qualità del lavoro in cucina, Valcucine ha brevettato il sistema ergonomico NEW LOGICA SYSTEM, che prevede la possibilità di adattare le altezze e le profondità del piano di lavoro, di inserire il canale attrezzato, di avere adeguati sistemi di apertura dei pensili, di attrezzare i cestoni ed i cassetti, di sfruttare razionalmente gli spazi ad angolo, di illuminare adeguatamente i piani di lavoro.

Venite a trovarci nel nostro showroom in Via Roma 135/h a Prato per provare l’ergonomia delle cucine Valcucine